SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel post partita di Samb-Vicenza, Franco Fedeli ha rivelato di aver scritto una lettera ai colleghi presidenti della C, dal girone Nord a quello Sud. Le poche entrate, le incertezze gestionali, i problemi endemici dei settori giovanili e delle strutture sportive per le società sono alcuni dei tratti di quello che ha messo nero su bianco il patron rossoblu, chiedendo un incontro ai colleghi.

“Caro collega Presidente,

mi permetto di scrivere, di mio pugno e di mia iniziativa, per richiedere un incontro congiunto tra tutti i Presidenti delle società appartenenti al campionato nazionale Lega Pro, al fine di poter discutere insieme le varie problematiche che ci attanagliano quotidianamente.

La mia esperienza a San Benedetto del Tronto, alla guida della SS Sambenedettese srl, è arrivata al terzo anno e non è la prima come Presidente di club.

Ho investito e sto investendo su un progetto pluriennale basato sul fair play finanziario, su giocatori di proprietà, e sul settore giovanile, che possano dare continuità e certezze nella gestione e nel rendimento misurandomi sempre con mille difficoltà che scaturiscono sia dall’insufficienza delle risorse spettanti alle società che dall’incertezza del momento economico.

Vorrei farmi promotore di un incontro con tutti voi, al fine di poter analizzare le prospettive delle nostre care società professionistiche, partendo dai presupposti di compattezza di intenti e analizzando insieme le necessità prioritarie, avanzando delle proposte congiunte che possano valorizzare il nostro campionato ed al contempo creare quella giusta sinergia tra attori di un unico obiettivo.

Sono certo che come me, ognuno di voi, si scontra quotidianamente con i costi eccessivi al cospetto delle risorse inadeguate, aggravate dalla mancanza di strutture per svolgere le attività che talvolta risultano essere fatiscenti ed altre addirittura insufficienti.

Credo fortemente nella necessità di uno scambio di idee e proposte, alla presenza di tutti noi, che possa permetterci di migliorare la qualità e la gestione del mondo del calcio professionistico, permettendoci di programmare e operare nell’interesse di ciò in cui crediamo: le nostre società.

Con la speranza che ognuno di voi gradisca questo mio appello e che al contempo accetti il mio invito che, non solo per motivi logistici, potrebbe essere svolto a Roma o comunque in altra sede che vorrete indicarmi all’atto della disponibilità.

Cordialmente,

Franco Fedeli”


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.