PEDASO – La Regione Marche collaborerà con i Comuni di Altidona e Pedaso per realizzare la Ciclopedonale in prossimità del Fiume Aso.

La Giunta regionale ha approvato lo schema della convenzione, che verrà prossimamente sottoscritta, attraverso la quale il personale tecnico della Tutela del territorio di Fermo (ex Genio civile) aiuterà le amministrazioni comunali nelle fasi di progettazione e direzione lavori.

“Abbiamo accolto la richiesta di Altidona, Comune capofila, di utilizzare i nostri funzionari nello svolgimento dell’intervento – afferma la vice presidente Anna Casini – La realizzazione della ciclopedonale coinvolge anche questioni idrauliche proprie del nostro ufficio di Fermo, rendendo utile e necessaria la collaborazione istituzionale che sanciremo con la convenzione”.

I Comuni di Altidona e Pedaso hanno costituito un raggruppamento per partecipare ai bandi regionali di cofinanziamento degli interventi per la sicurezza stradale. Il progetto proposto è la Rete ciclopedonale protetta di collegamento intercomunale. L’intervento riguarda la creazione di una viabilità alternativa ciclopedonale prossima alla costa, poco prima del ponte ferroviario, per evitare l’interferenza con il traffico veicolare lungo la Statale 16.

Il progetto preliminare, ammesso alla graduatoria del Piano nazionale di sicurezza stradale, è stato redatto dall’Ufficio tecnico ex Genio civile di Fermo e verrà cofinanziato, su indicazione della Regione, come completamento della ciclovia adriatica.

L’opera ha un costo di 365 mila euro, metà a carico del Ministero e metà dei Comuni (182,5 mila euro ripartiti al 50 per cento tra Altidona e Pedaso)


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.