CUPRA MARITTIMA – E’ in stato di shock il 55enne agricoltore che a Cupra Marittima, nel primo pomeriggio del 10 marzo, ha colpito con una spranga alla testa la sorella, 58 anni, dopo una violenta lite scaturita da questioni economiche.

E’ stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di San Benedetto per tentato omicidio e e verrà condotto nel carcere di Fermo a disposizione della locale Procura. L’uomo aveva allertato i militari e i soccorsi dopo aver aggredito la donna.

Nel frattempo la sorella è stata operata e si trova attualmente in rianimazione al “Torrette” di Ancona.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.429 volte, 1 oggi)