SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel rispetto dei tempi prefissati, si sono concluse le operazioni di trasferimento di natanti e altri materiali nella nuova area di competenza dei cantieri navali della città. Sono adesso in corso le operazioni di pulizia finale curata da una ditta autorizzata dall’Autorità di Sistema Portuale di Ancona che termineranno in tempo per la tappa finale della Tirreno Adriatico di martedì prossimo 13 marzo.

I cantieri hanno dunque spostato i loro confini andando ad occupare lo spazio finora utilizzato dalla strada di collegamento interna su cui si affacciano ad ovest i cantieri stessi.

La riperimetrazione delle concessioni demaniali assegnate ai cantieri navali è una delle misure previste dal Piano regolatore del Porto di San Benedetto del Tronto, approvato definitivamente nel maggio 2014 al termine di un lungo lavoro portato avanti di concerto tra Regione Marche, Capitaneria di Porto e Comune.

L’area fino a poche settimane fa utilizzata come rimessa di scafi in riparazione e deposito di materiali vari sarà poi attraversata dalla nuova strada di collegamento tra i cantieri e, in parte, destinata a parcheggio.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 326 volte, 1 oggi)