MONTEPRANDONE – Torna la musica internazionale d’autore del “Caffe del Borgo 1974” in collaborazione con la Seventeen di Massimo Croci. Domenica 11 marzo Monteprandone accoglierà l’artista internazionale: Ian Fisher che sarà accompagnato per l’occasione da Ida Wenøe musicista tedesca dal folk scuro.

Un cantautore moderno cresciuto con i vinili di suo padre e un infinito amore per il country & folk.

Nato nell’America rurale e ora residente in Europa, scrive centinaia di canzoni mentre vive la sua vita in tour. Cresciuto nelle zone rurali del Missouri (USA) , Ian  Fisher ha scritto oltre un migliaio di canzoni e ha suonato quasi altrettanti concerti.

Questo musicista indipendente autodidatta è cresciuto con i vinili di suo padre nel songwriting degli anni ’70 ed è sempre stato ispirato dal suo amore per la musica country e folk.

Con una laurea in scienze politiche e un decennio di tournée in giro per il mondo alle spalle, la voce di Fisher racconta e canta testi che nascondono la complessità nella semplicità e confondono il confine tra il personale e il politico.

Come scrive il Rolling Stone, la musica di Ian Fisher è politicamente consapevole, di mentalità globale e selvaggiamente diversa: “La prospettiva di un viaggiatore di mondo sul folk-rock americano ed il classic pop”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 171 volte, 1 oggi)