SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Movimento Lavoratori di Azione Cattolica celebra la Festa di S. Giuseppe con forme creative e innovative di pastorale d’ambiente. Per la festa S. Giuseppe 2018 “Lavoro & persona” il Mlac della diocesi di San Benedetto ha organizzato un pomeriggio creativo e partecipativo chiamato TalentLAB. L’11 marzo, sia giovani che adulti , sono invitati presso i locali della parrocchia di San Filippo Neri di San Benedetto del Tronto, dalle 16.30 alle 19.

Laboratori per scoprire come vivere il welfare cioè il benessere nell’ambiente lavorativo o per migliorare la capacità di lavorare in gruppo, o per scoprire o riscoprire attitudini e talenti che ogni persona ha e magari non sa di avere, anche in un’ottica di orientamento o ridefinizione di se stessi.

Il tema al centro della festa S. Giuseppe 2018 è proprio il legame tra persona e lavoro. “vogliamo rimettere al centro che il lavoro è espressione della persona, perché è la persona, con i suoi talenti, il metro della dignità del lavoro come ci ricorda la Dottrina Sociale della Chiesa” è l’obiettivo espresso dalla segretaria diocesana del Mlac Antonella Simeni, che introdurrà i lavori con l’assistente diocesano del Mlac don Giuseppe Giudici e la presenza dell’incaricata regionale Mlac Marche Monica Vallorani, segno del legame tra le diverse feste di S. Giuseppe che il Mlac festeggia in tutta Italia.

Con il Mlac della diocesi di San Benedetto del Tronto a proporre questi laboratori la Fondazione Lavoroperlapersona, con la quale c’è una collaborazione avviata da tempo, i giovani e dinamici artisti di Caleidoscopio, realtà teatrale che nasce proprio a S. Filippo Neri, e un’attenzione ai giovani nell’anno del sinodo “i giovani, la fede il discernimento vocazionale”.

Quindi davvero aperto a tutti perché la valorizzazione delle capacità della persona genera ambienti positivi e anche solidarietà e maggiore partecipazione sociale, a partire dal mondo del lavoro.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 129 volte, 1 oggi)