SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La squadra Tecno C5 del presidente Arcangelo Grossi affronta il massimo torneo provinciale affindando la guida tecnica a mister Sciamanna, all’esordio su una panchina dopo una dignitosa carriera da giocatore, e con una rosa rinnovata e composta da tanti giovanissimi elementi alla prima esperienza in un torneo di calcio a 5, agli esperti Cannella, Paci ed Errera il compito di fargli da chioccia ed aiutare la loro crescita.

Il percorso finora svolto si può considerare sufficiente, con la squadra rossoblù posizionata a metà classifica, anche se comunque lontana dalle posizioni che contano e che vedono la lotta al vertice tra il Martinsicuro e il Roccafluvione.

In un panorama regionale e provinciale che vede ogni anno sempre più squadre mancare l’appuntamento dell’iscrizione, e cedere alle tante difficoltà organizzative ed economiche, anche quest’anno la Tecno C5 si è presentata ai nastri di partenza della stagione, con l’obiettivo di portare avanti il suo progetto e i suoi valori, ossia la passione per lo sport e l’amicizia.

Se questo si rende possibile è doveroso ricordare che è merito del presidentissimo Giacomo Voltattorni che con il suo marchio Tecno Srl, da anni sostiene il team Riviera delle Palme C5 e anche quest’anno gli consente di affrontare un campionato, quello di serie D, che seppur lontano dai valori tecnici a cui si era abituati nelle passate stagioni, ha bisogno di molte energie, impegni personali e risorse economiche per poter essere portato avanti con dignità e orgoglio.

Nell’ultimo turno facile vittoria esterna per la Tecno C5 contro il fanalino di coda Tribalcio Piceno, 6 a 2 il risultato finale, mentre nel prossimo turno impegno casalingo al PalaSpeca (venerdì 9 marzo 2018 alle ore 21,45) contro il Piceno United appaiata in classifica a quota 29 punti.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 224 volte, 1 oggi)