SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il peggio può definitivamente dirsi passato per Luca Fanesi. Dopo 117 giorni. Tanto è passato infatti dagli incidenti del 5 novembre, che sono costati fratture multiple alla testa al tifoso rossoblu nel concitato post partita di Vicenza-Samb. Da allora lo sfortunato tifoso era rimasto in ospedale a Vicenza, dapprima in condizioni preoccupanti che però, mano a mano, sono venute a migliorare.

Luca ha lasciato proprio oggi pomeriggio l’Ospedale San Bortolo ed è in viaggio con la famiglia verso San Benedetto. Adesso per il tifoso si apre un periodo, che forse sarà piuttosto lungo, di riabilitazione.

Intanto sul fronte giudiziario in questi giorni sono state sentite diverse persone, fra cui dei testimoni di San Benedetto e, a quanto pare, anche alcuni poliziotti in servizio quella domenica. Ancora nessuno, però, è stato iscritto nel registro degli indagati fra i membri delle forze dell’ordine.

In serata, poi, i tifosi rossoblu lo hanno accolto con cori e fumogeni sotto la Nord. VIDEO

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.863 volte, 1 oggi)