MARTINSICURO – In arrivo più di un milione e mezzo di euro per riqualificare la zona Tronto. A renderlo noto è il gruppo minoranza di Città Attiva, che non ha gradito, però, il silenzio da parte del sindaco Massimo Vagnoni, accusato dai consiglieri di minoranza di voler far passare in secondo piano la notizia poichè il progetto risalirebbe alla passata amministrazione di Città Attiva.

“Non avevamo dubbi sul fatto che l’ufficio stampa fosse stato voluto dall’attuale maggioranza, a spese dei martinsicuresi, per autopromuoversi – si legge in una nota – A pochi sarà sfuggito, infatti, che non appena è possibile salire agli onori della cronaca per prendersi meriti che, ad onor del vero, andrebbero riconosciuti principalmente ad associazioni private o agli uffici, come è avvenuto nel caso del progetto per la parete di arrampicata, gli amministratori scattano foto da inserire nella pagina del Comune insieme ai comunicati di rito.

Quando, invece, si ottengono risultati di gran lunga più importanti per l’intera cittadinanza, ma ci si rende conto che i meriti sono ascrivibili a comportamenti virtuosi di chi li ha preceduti, allora si assiste ad un silenzio davvero assordante. Spieghiamo subito a cosa ci riferiamo.

Il 26 Ottobre 2015 fu pubblicato un bando per interventi di riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate.
In pratica si assegnavano fondi per permettere ai Comuni di riqualificare concretamente delle aree della Città, concedendo solo 35 giorni di tempo per redigere un progetto conforme al Piano Nazionale per il recupero di dette aree.
La nostra Giunta diede vita ad un validissimo team composto da operatori delle Aree Lavori Pubblici, Urbanistica e Servizi Sociali, cui va certo buona parte del merito per il lavoro svolto ed al quale diede mandato di redigere un piano di interventi di riqualificazione relativo a tutta la zona Tronto, denominata Area 2.18. La nostra Amministrazione non disse loro “armiamoci e partite”, ma seguì passo passo i lavori, rendendosi parte attiva attraverso riunioni, consigli e suggerimenti pratici. Il 27 Novembre 2015 (esattamente 32 giorni dopo la pubblicazione del Bando Ministeriale in Gazzetta Ufficiale), il progetto in questione, davvero ben articolato e destinato a portare sicuro valore aggiunto a quella zona, fu approvato dal nostro Esecutivo.
Inizialmente, per scelta ministeriale, assolutamente indipendente dalla nostra volontà, sono stati finanziati solo i progetti riconducibili alle città capoluogo di provincia, ma è notizia di pochi giorni fa che il Progetto del Comune di Martinsicuro, trovandosi al 111esimo posto in graduatoria su 451

accolti e 857 presentati, ha ottenuto il finanziamento pari ad Euro 1.570.618,40, il tutto, come abbiamo accennato, nel silenzio assoluto dell’amministrazione in carica e soprattutto del suo Massimo rappresentante che lunedì mattina si è recato a Bologna proprio per firmare la relativa convenzione davanti al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Maria Elena Boschi e ad altri 70 Sindaci destinatari di pari provvedimento.

Noi eravamo già a conoscenza di questo evento, ma abbiamo aspettato perché sarebbe stato giusto che a dare la buona notizia fosse chi oggi amministra, soprattutto per il fatto che si riempie molto spesso la bocca di termini come “trasparenza e condivisione”. Sarà anche vero che “di fronte ai risultati positivi per la nostra Città non è importante stabilire i meriti”, ma davanti a questo silenzio, messo in campo con le migliori arti dei politici consumati, abbiamo ritenuto doveroso, quanto meno, informare la cittadinanza tutta di questo importante risultato raggiunto.
Sarebbe anche da aggiungere che in Consiglio Comunale ma, soprattutto in campagna elettorale, il Sindaco aveva anche cercato di sminuire la valenza di questo progetto, aspetto che dimostra ancora una volta l’abilità di questa maggioranza a far credere lucciole per lanterne ai Cittadini. Buon per noi che i Cittadini inizino finalmente ad aprire gli occhi e che presto tutti i nodi e le contraddizioni di chi ha seminato promesse vane a destra ed a manca verranno al pettine.

Adesso speriamo solo che riescano a dedicare un po’ del loro prezioso tempo, tra una foto e l’altra, per fare in modo che questi fondi vengano impiegati nei tempi previsti”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 265 volte, 1 oggi)