FERMO – Conto alla rovescia per Tipicità 2018. Presentata a Fermo nella sede della Camera di Commercio la kermesse delle qualità marchigiane. Nell’anno del cibo italiano, Tipicità 2018 si presenta con lo slogan “il crocevia delle qualità”. Dal 3 al 5 marzo, al Fermo Forum, oltre 120 eventi in programma, più di 200 realtà in rassegna, grandi chef e prestigiosi ospiti, delegazioni da altre regioni italiane e dall’estero.

Organizzata dal Comune di Fermo, con UBI Banca nel ruolo di project partner e con la collaborazione della Regione Marche, delle Università di Ancona, Camerino e Macerata, insieme ad una nutrita squadra di enti locali di tutta la regione,Tipicità 2018 non è una fiera, ma un’intensa esperienza con tanti contenitori tematici per immergersi nei “cluster del buon vivere”: qui si ricomincia dalla terra, con un grande giardino delle biodiversità, da vivere tra animazioni, laboratori e l’incontro con varietà in via d’estinzione.

Edizione record quella del 2018 – ha esordito il Direttore di Tipicità Angelo Serri – con 120 eventi in tre giorni. Tipicità è una macchina collaudata ed ha in sé la forza di una squadra di tanti attori che contribuiscono a costruire la fabbrica, questo cantiere d’Europa, di idee, start up e novità.

“Sarà un grande successo anche questa edizione – ha dichiarato il Sindaco Paolo Calcinaro. Tipicità si è affermato come brand in tutta la regione, tutte le manifestazioni d’eccellenza portano il brand di Tipicità. Una tre giorni straordinaria e unica anche grazie al percorso che oramai il Festival ha intrapreso in modo dinamico. Tema di quest’anno quanto mai appropriato in quanto Tipicità è punto di incontro e crocevia delle qualità della nostra regione da saper esportare in Italia e all’estero”

Tipicità è un ottimo esempio di come saper proporre con professionalità le cose buone e belle che i territori sanno realizzare – ha detto il Presidente della Camera di Commercio di Fermo Graziano Di Battista – è dunque efficace che istituzioni, enti e associazioni stiano insieme e uniscano le forze per saper dare il giusto risalto alle nostre eccellenze”.

Il cibo naturalmente è al centro dell’attenzione, con tanti percorsi per calarsi nell’incanto della cultura enogastronomica del territorio. Aree speciali per Bollicine di Marche,Birra di Marca ed Orizzonte Bio. Il Salone delle qualità enogastronomiche ed il Mercatino delle specialità completano la full immersion tra i cibi locali e si aprono all’incontro con culture italiane ed internazionali. Ospite d’onore è l’Isola d’Elba, ma in programma anche focus su altre realtà italiane ed estere.

In Accademia performance-spettacolo di grandi chef e “stelle” Michelin, tra i quali: Chicco Cerea, Enrico Derflingher, Claudio Sadler, Stefano Ciotti, Rocco Pozzulo, Paolo Gramaglia, Silvia Baracchi, Barbara Settembri, Daniele Patti, Michele Casadei Massari da New York e Riccardo Lucque da Praga.

Nel Teatro dei Sapori spazio ai “viaggi del gusto”, con presentazioni e degustazioni guidate. Con Marche Book Style si esplora il territorio attraverso la narrazione del racconto.Tipicità for kids guarda con gli occhi del futuro e propone tanti laboratori ed esperienze dedicate ai più piccoli.

Accanto al cibo, Tipicità Experience è un vero e proprio Grand Tour nelle identità delle Marche, delle Piccole Italie e del mondo. In Art&Genius un percorso a tappe tra manualità, creatività ed innovazione.

Il 2018 è anche l’anno rossiniano. Nel ricordo di Gioachino Rossini, emblema per eccellenza del connubio cibo-culturaMade in Marche, Tipicità sublima questa fusion con eventi speciali dedicati al grande compositore-gourmet di Pesaro, ma anche al “giovane favoloso” di Recanati, quel Giacomo Leopardi attento alle suggestioni della tavola e somma espressione del Genius Loci territoriale.

E la sera, con il “fuori salone” Tipicità in the city, il centro storico di Fermo accoglie visitatori e turisti tra cultura, performance e buon cibo “con un ricco programma – ha ricordato il vice sindaco e assessore alla cultura e al turismo Francesco Trasatti – dal 2 al 4 marzo nelle ore dell’aperitivo, cena e dopocena, contestualmente allo svolgimento di “Tipicità” con l’obiettivo principale di rendere vivo e partecipe il Centro Storico della Città di Fermo richiamando turisti e visitatori che parteciperanno all’evento”.

Per chi esibirà il biglietto d’ingresso di Tipicità del Fermo Forum avrà diritto ad in ingresso ridotto alle strutture museali della Città di Fermo, il cui centro storico sarà raggiungibile con un bus navetta gratuito.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 108 volte)