Spegnere le luci e andare a piedi, causa maltempo, non è stato possibile.

L’iniziativa pensata per promuovere anche in città la campagna nazionale “M’illumino di meno” è stata rinviata a una data ancora da stabilire.

Simbolicamente, però, nel tardo pomeriggio di ieri, le luci di piazza Fazzini si sono spente per qualche minuto, come ogni anno dalla prima edizione della Giornata dedicata al risparmio energetico.

Venerdì 23 febbraio, infatti, si celebrava in tutta Italia la Giornata promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Rai Radio2 e come ogni anno l’amministrazione comunale aveva aderito alla campagna e risposto all’invito di organizzare iniziative di sensibilizzazione per promuoverla tra i cittadini.

In linea con il tema dell’ edizione 2018, “camminare”, come gesto di rispetto per l’ambiente e di mobilità sostenibile, si sarebbe tenuta una corsa a staffetta sul lungomare, a partire dal confine sud. Una fiaccola avrebbe illuminato il percorso fino in piazza Fazzini. L’iniziativa dell’assessorato alla  Sostenibilità Ambientale aveva il supporto dell’asd Studio Movimento.

Nell’attesa di una nuova occasione per promuovere il risparmio energetico, ecco il decalogo delle buone azioni che tutti possono adottare quotidianamente per contribuire alla causa:

  1. spegnere le luci quando non servono.
  2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici.
  3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria.
  4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola.
  5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre.
  6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria.
  7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne.
  8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni.
  9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni.
  10. utilizzare l’automobile il meno possibile, condividerla con chi fa lo stesso tragitto. Utilizzare la bicicletta per gli spostamenti in città. 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 103 volte)