SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Da Cascia a Santarcangelo con furore. E’ il motto che si auspicano tutti i tifosi rossoblu in vista della partita di sabato. I tifosi che hanno ancora l’amaro in bocca per la bruttissima partita di venerdì scorso contro il Mestre, che è costata una meritata sconfitta ai calciatori, spediti poi a pensare (e sudare) a Cascia, nel quartier generale della famiglia Fedeli, sede dei ritiri estivi ma anche base rossoblu per i momenti di crisi durante la stagione.

Il mordente di Capuano, unito all’esilio umbro, costituiscono due ingredienti che fanno sperare l’ambiente. Un pronto riscatto se lo aspettano tutti. Di mezzo qualche piccolo problema di formazione però. In Romagna mancherà lo squalificato Bellomo e le scelte in mediana potrebbero spingere Capuano a schierare Armin Bacinovic dal 1° minuto. Con lui sicuramente Marchi, il più costante finora fra i nuovi arrivi, e uno fra Gelonese e Bove nel ruolo di mezz’ala. Dietro dovrebbe essere confermato il solito terzetto così come la coppia d’attacco potrebbe essere ancora quella costituita da Miracoli ed Esposito. Non è escluso però, che il mister tiri fuori dal cilindro qualche cambio: per esempio un centrocampo a 4 (a quel punto probabile la coppia Marchi-Bacinovic) e un tridente offensivo con l’inserimento di Valente, messo K.O. da un’influenza la scorsa settimana.

Dall’altra parte c’è il Santarcangelo di Alberto Cavasin che dai primi di dicembre ha sostituito Giuseppe Angelini. Assistendo pure alla rivoluzione croata della sua squadra. Da qualche mese infatti i romagnoli sono in mano all’imprenditore Ivan Meštrović, presidente pure dell’Osijek, formazione che gioca nella serie A croata e che attualmente occupa un’interessante terza posizione che vale l’accesso all’Europa League. A gennaio il nuovo patron, sfruttando la finestra di mercato, ha fatto del Santarcangelo una piccola colonia croata con il presidente che si è portato tre giocatori dal paese natale, due dei quali, il difensore Lesjak e l’attaccante Spoljaric, hanno trovato pure un posto da titolare nell’undici di Cavasin.

 

 

Probabili Formazioni:

Santarcangelo (3-4-3) All.: Alberto Cavasin

Bastianoni

Sirignano Lesjak Maini

Toninelli Dalla Bona Dhamo Bussaglia

Capellini Piccioni Spoljaric

Esposito Miracoli

Tomi Marchi Bacinovic Gelonese (Bove) Rapisarda

Di Pasquale Miceli Conson

Perina

Samb (3-5-2) All.: Ezio Capuano

 

 

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 878 volte, 1 oggi)