SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dal 25 febbraio la Palazzina Azzurra di San Benedetto accoglierà all’interno dei suoi splendidi locali la mostra d’arte contemporanea curata da Serena Scolaro “Sostantivo Femminile”.

Quattro le artiste coinvolte: Elena Ciarrocchi (Porto San Giorgio), Donatella Fogante (Macerata), Simona Tesei (Montappone), Tom Jasper Tom (Civitanova Marche). “Donne completamente diverse per età, caratteristiche personali, produzione artistica e tecniche espressive – spiega l’antropologa e critica d’arte Maria Rita Bartolomei che, appunto, presenterà la mostra il giorno dell’opening – eppure Serena Scolaro, attraverso un attento, abile e premuroso lavoro di “cura”, tipico del femminile, è riuscita armonizzare in un’unica esibizione le loro opere affatto differenti e peculiari. “Sostantivo femminile”, infatti, è un titolo che non sta ad indicare una mostra a tema (sulla donna), e nemmeno una collettiva; ma un lavoro composito e poliedrico che mira ad esprimere e valorizzare i molteplici aspetti che caratterizzano l’universo femminile: fantasia, gioia, creatività, angoscia, perdita e sofferenza, ma anche perseveranza, fortezza, capacità di resilienza, bellezza, armonia, ed eleganza. Si tratta di un progetto innovativo e lungimirante, che espone numerose opere realizzate dal 2011 fino ad oggi e coinvolge varie artiste, ognuna con un proprio vissuto e una particolare visione del mondo.”.

“Ringrazio di cuore – dice la curatrice Serena Scolaro – l’Assessore Annalisa Ruggeri e la Commissione per le Arti Visive del Comune di San Benedetto del Tronto per aver scelto, tra tantissimi, questo mio progetto e per avermi supportato con entusiasmo e disponibilità. La Palazzina Azzurra è, per noi curatori, sede di prestigio in cui poter allestire. Sono grata per quest’opportunità e spero vivamente che questa mostra possa attirare un pubblico curioso e disponibile ad un approccio un po’ fuori dalle righe…come sono io in effetti. I miei ringraziamenti vanno anche alle artiste, alla mia collaboratrice Lorella Lamponi per l’organizzazione degli eventi, ai partners e agli sponsors per l’appoggio e la cordialità.”

La mostra, che durerà fino al 14 marzo, avrà pure un ricco calendario di eventi: il 3 marzo alle ore 17 la Dott.ssa Maria Morena Mariani di Comelab e il Dott. Paolo Mengoni terranno un convegno dal titolo “Da Donna a Donna…esteticamente”; l’8 marzo sempre alle ore 17 – “”NU GUO – l paese delle donne. Amore e sessualità presso i Moso dello Yunnan”. Studio antropologico a cura di Maria Rita Bartolomei.

Il 10 marzo alle ore 16.30 – “Arianna, Euridice… e le altre. Il femminile nella mitologia greca. Lezione spettacolo di e con Cesare Catà”. Giada Squarcia, cantautrice alla chitarra. Due gli appuntamenti per domenica 11 marzo, il primo alle ore 11 con “L’UTES che danza…” e l’altro alle ore 16.30 – “Momenti di Tango” Performance e dimostrazione Primi Passi dell’associazione di Tango “Mil Pasos”.

L’ingresso è libero e gli orari i seguenti: dal martedì alla domenica 10/13-16/19.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 329 volte, 2 oggi)