FERMO – Nella mattinata di ieri, 19 febbraio, personale della Polizia di Stato del Commissariato di Fermo a Lido Tre Archi ha notato la presenza di una vettura in sosta a motore acceso davanti ad un esercizio commerciale il quale, dall’attività di monitoraggio continua, è risultata essere luogo di spaccio e approvvigionamento dei tossicomani sia locali che esterni.  

Durante l’appostamento gli agenti di Polizia della Sezione Anticrimine hanno notato uscire un trentunenne di origine partenopea, attualmente senza fissa dimora, che è stato seguito e successivamente fermato a distanza.

Dal controllo eseguito emergeva che il 31enne era in possesso di una dose di cocaina e che si presumeva avesse acquistato poco prima.

Da questo spunto investigativo si procedeva ad una immediata perquisizione dell’esercizio dal quale emergeva che effettivamente lo spaccio si era verificato all’interno e veniva ritrovata altra cocaina pronta per essere ceduta ad altri eventuali avventori.  

Il titolare, un 57enne, è stato accompagnato presso il Commissariato di Fermo dove, dopo le analisi preliminari eseguite dalla Polizia Scientifica, è stato denunciato alla locale Procura.

L’acquirente a sua volta, dichiaratosi assuntore abituale, è stato invece segnalato amministrativamente per i provvedimenti del caso alla Prefettura di Fermo.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.036 volte, 1 oggi)