GROTTAMMARE – Il Concerto di Gala dell’Opera Lirica ha emozionato e commosso ancora una volta il pubblico  presente il 16 febbraio al Teatro delle Energie di Grottammare.

Grazie al lavoro svolto dal grande Maestro Roberto Pomili, la carriera del maestro non ha barriere. Lo dimostra il fatto che, il nuovo evento, con la sua direzione artistica e musicale, ha registrato il sold out per la sesta volta nello stesso teatro non deludendo le aspettative di pubblico e critica e facendo rivivere le emozioni per l’intensità delle celeberrime arie (tra le piu’ belle “ o mio babbino caro” “ vissi d’arte” “e lucevan le stelle “ habanera” “ nessun dorma”).

Ad entusiasmare i presenti, una rappresentazione scenica e musicale di altissimo valore, con la partecipazione di artisti di fama internazionale tra cui Laura de Santis con le sue arie Pucciniane e Verdiane  tratte dalla Boheme e la Traviata , il soprano inglese Zarah Hible, con l’habanera di Bizet in Carmen, con le sue  movenze, la sua voce ha conquistato il pubblico,  poi c’e Emanuela Torresi soprano dalle mille qualità vocali e sceniche e l’innegabile “ phisique du rol”, che ha dimostrato di meritare ampiamente l’appellativo di “una delle migliori”, poi il tenore Augusto Celsi  che con la sua voce potente e  sicura fa la differenza.
Applausi a scena aperta, pubblico emozionato per l’intero cast e per il direttore d’orchestra Roberto Pomili  che ha permesso di far emergere l’intensità lirica e emotiva che delineano i caratteri essenziali di questo concerto di Gala dell’opera lirica, un genere culturale  capace di scoprire e rappresentare i veri valori, raggiungendo la massima efficacia comunicativa, utilizzando tutte le forme di espressione e superando i limiti linguistici, culturali e geografici in un continuo confronto e scambio.  Orgogliosi tutti del Maestro Roberto Pomili che per più’ di dieci  anni ha continuamente ottenuto  un enorme successo di pubblico e di critica, sold-out in ogni evento,  e più di 10.000 copie di cd’s venduti  in tutto il mondo.

Al termine del concerto, lunghi applausi  ringraziano il grande direttore e tutti i cantanti,  per la sorpresa finale del brindisi tratto dalla Traviata di G. Verdi cantato da tutti gli artisti. Grande successo quindi per questo evento , che si appresta ad essere riproposto nuovamente in altri prestigiosi luoghi di arte e cultura, perché la magia dell’opera lirica ” possa compiersi ancora.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 230 volte, 1 oggi)