SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sette ovuli di cocaina portati con sé in bicicletta. Arrestato nella tarda mattinata di martedì 13 febbraio uno spacciatore di 35 anni, di origine tunisina, grazie ad un intervento dei Carabinieri del Radiomobile di San Benedetto i quali hanno notato un uomo in bicicletta che si muoveva in atteggiamento sospetto tra Porto d’Ascoli e Centobuchi, in bicicletta.

Dopo essersi accordo di essere inseguito a distanza, l’uomo ha tentato di darsi alla fuga nelle campagne della zona, ma i Carabinieri sono riusciti a bloccarlo e hanno scoperto che aveva con sé sette ovuli di cocaina.

Il tunisino, regolare, è ora agli arresti, dopo essere stato portato in caserma. A suo carico lo spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Si sta cercando di capire se agisse da solo o se vi fosse una rete a sostegno.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.131 volte, 1 oggi)