SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Conclusasi al terzo posto nella categoria “Nuove Proposte”, Mudimbi racconta in conferenza stampa a Sanremo nella tarda mattinata del 10 febbraio, la sua esperienza.

Il rapper sambenedettese, insieme ad Ultimo e Mirkoeilcane (primo e secondo nella gara canora), ha parlato delle sue esibizioni: “Mi sono divertito e ho imparato tanto in questi giorni. Io non sono deluso per il terzo posto, ho lo stesso ‘mood’ mostrato giovedì e venerdì. Mamma invece un po’ meno onestamente…ieri gli è partita la carogna – scherza il cantante – e anche ad Orietta Berti. Ora dovrò affrontare la telefonata con le due grandi donne della mia vita”.

Mudimbi ha aggiunto: “Io ero venuto a Sanremo un pò per caso e un pò per curiosità. Volevo mettermi alla prova. Non ho mai sostenuto di essere il tipico personaggio sanremese. Il vero test era sul palco e sono molto soddisfatto. Mi sono sentito come nei palchi dei miei tour. Io sono abituato a un certo pubblico che ‘suda’ perché si muove e si balla. Qui solitamente sudano per l’aria condizionata – prosegue – ma invece ho visto persone sorridere, tenere con le mani il ritmo della canzone e ridere di gusto per il divertimento”.

L’artista ha parlato anche del suo brano: “Il Mago è un promemoria che faccio a me stesso ma che voglio condividere con gli altri. La vita può fare veramente schifo ma le cose belle ci sono sempre, sempre, sempre”.

Un pensiero sul Festival: “Secondo me deve vincere la canzone più bella, a prescindere da chi la canta”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.399 volte, 1 oggi)