ANCONA – Novità in tema Sanità e in particolare per quanto riguarda l’Ospedale Unico. La Regione in queste ore ha diramato una comunicazione che recepisce le quattro proposte che coinvolgono sei comuni, arrivate alla Regione per il nuovo ospedale del Piceno.

Si tratta di due candidature congiunte da parte dei Comuni di  Castorano e Castel di Lama e di Spinetoli e Colli del Tronto, poi le candidature singole di Monsampolo e Maltignano e Monteprandone.

“La Regione aveva chiesto ai Comuni una proposta di aree da individuare in base ad una serie di caratteristiche” si legge nel comunicato di Palazzo Raffaello che prosegue così: “Gli uffici ora faranno una rapida istruttoria tecnica e l’algoritmo verrà applicato nuovamente alle località idonee, scegliendo la migliore sotto il profilo della baricentricità”.

Dunque l’algoritmo sceglierà una fra le quattro aree. Ma la conferenza dei sindaci? “L’area selezionata sarà sottoposta alla Conferenza dei Sindaci” spiegano da Ancona “che può confermarla o sceglierne un’altra. Se non ci sarà una ampia convergenza la Regione andrà avanti con la zona individuata.”

 

ECCO LE AREE NELLO SPECIFICO

 

  1. Castorano e Castel di Lama

2) Spinetoli e Colli del Tronto

3) Monsampolo

 

4) Maltignano

5) Anche Monteprandone ha inviato la sua candidatura per il nuovo ospedale del Piceno oltre a Monsampolo e Maltignano e a quella congiunta da parte dei Comuni di  Castorano e Castel di Lama, Spinetoli e Colli del Tronto.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.626 volte, 1 oggi)