GROTTAMMARE – Ieri 8 febbraio, presso il capannone dei mezzi comunali, si è svolto un incontro tra il sindaco Enrico Piergallini e l’Architetto Roberto Bua per verificare lo stato di conservazione della barca di Papa Alessandro III, il principale oggetto scenografico del grande corteo che si svolgerà a Grottammare la notte del primo Luglio.

La costruzione della barca è avvenuta in occasione della Sacra 2007. Allora si decise di investire sulla realizzazione di una struttura filologicamente attendibile, scenografica e affascinante, soprattutto solida, capace di resistere nel tempo per sfilare anche nelle Sacre degli anni successivi. La costruzione della barca avvenne sotto la direzione di Bua e fu realizzata dall’azienda PGS Solution di Cartoceto.

Con largo anticipo rispetto all’evento, l’Amministrazione di Grottammare ha deciso di ispezionare la barca per poterne valutare le condizioni generali dell’opera e programmare eventualmente lavori di manutenzione. “La barca è assolutamente ben conservata – dichiara il Sindaco Enrico Piergallini – Gli operai e l’ufficio cultura sono stati bravi a conservarla nel capannone comunale. Soltanto qualche piccolo acciacco dovuto al tempo ma facilmente sistemabile. L’incontro è stato comunque determinante se consideriamo un altro aspetto. Insieme all’architetto abbiamo deciso infatti di illuminare l’interno della barca e di ripensare il tendaggio delle vele, affinché questa splendida struttura scenografica sia di notte ancor più visibile e suggestiva”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 164 volte, 1 oggi)