SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ nato a San Benedetto il nuovo membro dell’Institute for Advanced Study, negli Stati Uniti. Camillo De Lellis, matematico di fama internazionale, entrerà ufficialmente in carica il primo luglio del 2018, quale successore del professore emerito Thomas Spencer.

Camillo De Lellis si è laureato in matematica presso la Scuola Normale di Pisa, ed è correntemente un professore ordinario dell’Università di Zurigo. Un matematico dal lavoro prolifico e originale, che ha affrontato problemi importanti di analisi e calcolo geometrico. Nel 2015 ha vinto il premio “Truentum” in Riviera.

Tra i suoi principali lavori, va sicuramente citato lo studio della teoria della regolarità delle superfici minime. Insieme al collega Emanuele Spadaro, ha esaminato e riveduto il mastodontico saggio millepagesimale di Frederick Almgren, ricavandone una versione più moderna e concisa, aperta ad ulteriori approfondimenti.

Si è interessato, inoltre, alla matematica dei moti turbolenti nei fluidi, insieme al collega László Székelyhidi Jr. Quest’ultimo studio gli è valso il premio Fermat nel 2013.

In virtù del suo lavoro, è stato dunque accolto in uno dei più prestigiosi centri di ricerca del mondo.

L’Institute for Advanced Study, con sede a Princeton, si compone di quattro Scuole: Studi Storici, Matematica, Scienze Naturali e Scienze Sociali. E’ un luogo di pura ricerca teorica, quindi non ci sono corsi di laurea, né contratti di alcun tipo: ogni ricercatore lavora in modo indipendente per raggiungere i suoi obiettivi.

Ogni Scuola ammette al suo interno solo ventisette membri permanenti, ma destina varie borse di studio a membri visitatori provenienti da oltre cento università e istituti associati. Negli anni ha ospitato personalità come Albert Einstein e Robert Oppenheimer.

Camillo è uno dei principali analisti dei nostri giorni” Ha commentato Helmut Hofer, professore presso la Scuola di Matematica dell’Institute. “I suoi contributi alla matematica hanno permesso importanti conquiste negli ultimi anni. La sua visione innovativa, l’originalità, la preparazione tecnica e le capacità di esposizione lo rendono un candidato ideale per la Scuola di Matematica“.

Robbert Dijkgraaf, l’attuale Direttore dell’Istituto, ha aggiunto che “Camillo è un eccellente matematico, siamo davvero entusiasti di accoglierlo.

Camillo De Lellis, poi, ha dichiarato: “Entrare nell’Istituto è un’opportunità per collaborare con ricercatori straordinari. Lo considero un grandissimo onore, e anche una sfida a dare il massimo. Sono davvero emozionato all’idea di dare un contributo alla comunità scientifica in un luogo unico come questo“.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 629 volte, 1 oggi)