SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora atti incivili in Riviera su elementi di arredo urbano.

Nella notte tra il 7 e 8 febbraio sono stati divelti alcuni lampioncini della pubblica illuminazione nel parco di viale Pasqualetti, in un caso il palo è stato gettato nella fontana adiacente ai bagni pubblici.

“L’Amministrazione comunale – afferma in una nota – pur consapevole della difficoltà di combattere un fenomeno purtroppo comune a tantissime città italiane per la carenza di personale di vigilanza da adibire al contrasto di questi fenomeni che avvengono principalmente in ore notturne, intende adottare una strategia diversificata”.

Dal Comune aggiungono: “Da un lato il sistema di videosorveglianza, che entrerà in funzione a breve, gradualmente coprirà le principali aree potenzialmente a rischio, dall’altro è stata già programmata la sostituzione de corpi illuminanti più fragili con quelli che saranno recuperati dal rifacimento dell’impianto di illuminazione del molo sud e che hanno già dimostrato di resistere agli attacchi più duri, e non solo della salsedine”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 270 volte, 1 oggi)