SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cresce l’attesa per la sfida di domani pomeriggio all’Euganeo di Padova (calcio d’inizio alle ore 18 e 30) dove si affronteranno la prima in classifica guidata da Pierpaolo Bisoli e l’inseguitrice, la Samb di Capuano, che segue da seconda in classifica, a 8 punti, e che ha il desiderio inconfessato di provare a riaprire la contesa per il  campionato strappando un risultato importante in trasferta.

I ROSSOBLU NON PARLANO. A testimoniare l’importanza della partita di domani sono anche le scelte della società che ha deciso di partire per Padova immediatamente dopo la rifinitura (finita alle 13) annullando di fatti anche la consueta conferenza stampa prepartita di Ezio Capuano. Il mister alla fine parla, ma solo a pomeriggio inoltrato e per mezzo di un comunicato stampa diramato dalla società. “Sarà una partita molto tattica” le parole a distanza dell’allenatore, rilasciate durante il viaggio “saremo molto equilibrati perché il Padova è un avversario molto complicato e con giocatori importantissimi. Proveremo a fare risultato”.

LA FORMAZIONE ANTI-PADOVA. Capitolo formazioni. Proviamo a ipotizzare quelli che saranno gli uomini scelti per affrontare il Padova domani, davanti a molti tifosi rossoblu. La prevendita dei biglietti ieri sera era infatti arrivata a quota 280 tagliandi staccati. Dei quattro acquisti di questa sessione di mercato, probabilmente saranno in tre a vedere il campo da titolari. Stiamo parlando di Pietro Perina, che dovrebbe essere confermato in porta a guidare da dietro un terzetto di difensori obbligato, vista l’assenza di Patti ancora infortunato, e costituito da Conson, Miceli e Di Pasquale.

BELLOMO TITOLARE? Davanti a loro si svilupperà un modulo che dovrebbe essere il 3-4-1-2 con Bellomo trequartista o un 3-5-2 in cui l’ex Bari partirà da mezz’ala per andare in ogni caso a prendersi la posizione fra le linee. In mezzo, a fare la cerniera, probabilmente uno fra Marchi e Gelonese e l’imprescindibile Bacinovic che, nonostante gli errori nelle ultime partite, facciamo fatica a immaginare in panchina in una sfida di questa portata. Il dubbi più grossi Capuano potrebbe però averceli sulle fasce. Senza lo squalificato Tomi le opzioni sono due: Rapisarda nel consueto ruolo di esterno destro col lancio dell’albanese Ceka a sinistra oppure una scelta più conservativa che vedrebbe Mattia nel ruolo di Rapisarda, col terzino siciliano invece adattato a sinistra. Davanti è difficile che Stanco possa partire titolare (possibile per lui, al massimo, un ingresso a partita in corso) e allora la coppia d’attacco sarà costituita da Luca Miracoli supportato da uno fra Esposito e Di Massimo.

 

Una possibile formazione della Samb a Padova

 

Samb (3-4-1-2) All.: Ezio Capuano

Perina

Conson Miceli Di Pasquale

Rapisarda Bacinovic Marchi Ceka

Bellomo

Di Massimo Miracoli

A disp.: Pegorin, Mattia, Gelonese, Bove, Demofonti, Esposito,Valente, Stanco, Tirabassi

 

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.721 volte, 1 oggi)