SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Giornata Mondiale delle Zone umide è un’importante occasione che ricorre il 2 febbraio di ogni anno.

Il circolo Legambiente, in collaborazione con il club amici della Sentina e con il comitato di gestione della riserva organizza, domenica 4 febbraio alle ore 9.30, una passeggiata con visita guidata nella Riserva Naturale Regionale della Sentina.

Lo scopo è quello di ribadire il ruolo fondamentale che svolgono questi ambienti palustri i quali, pur ospitando tra i maggiori patrimoni di biodiversità del Pianeta, sono anche ecosistemi particolarmente fragili e sensibili all’impatto dei cambiamenti climatici, all’inquinamento, ai pesticidi, e, più in generale, all’impatto antropico.

Le aree umide urbane svolgono un ruolo vitale nel rendere le città sicure, resilienti e sostenibili, come sancito dall’obiettivo 11 dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, nuovo quadro strategico delle Nazioni Unite. Le aree umide urbane permettono l’approvvigionamento idrico, raffreddano l’aria dei centri urbani surriscaldata dallo smog e rappresentano spazi verdi che riducono lo stress e migliorano la salute dei residenti.

Per tutti coloro che sono interessati a visitare la più bella riserva naturale della costa marchigiana appuntamento: domenica 4 febbraio alle ore 9:30 presso il parcheggio dell’ingresso sud della riserva (sottopasso S. Giovanni) e per chi arriva dalla superstrada Ascoli Mare, uscita depuratore – via Brodolini

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 148 volte, 1 oggi)