SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Diramati altri dettagli dal Commissariato sambenedettese riguardo alla rissa avvenuta alle prime ore del 29 gennaio.

I poliziotti sono stati allertati da un buttafuori il quale riferiva che una quindicina di cittadini di origine cubana avevano assalito con coltelli e bastoni gli addetti alla sicurezza.

L’aggressione da parte degli stranieri sarebbe scaturita, come detto stamattina, dall’allontanamento, da un vicino locale, di uno degli stranieri, protagonista di condotte moleste verso la clientela perché ubriaco.

​Durante l’aggressione da parte del nutrito gruppo di cubani, un buttafuori sarebbe stato colpito con un bastone mentre un altro straniero, indossante una maglia nera, avrebbe sferrato alcuni fendenti con un coltello senza riuscire a colpirlo e provocando solo un taglio al giubbotto.

Lo stesso giovane armato di coltello tentava, senza riuscirci, di colpire un altro buttafuori.

​I due giovani di nazionalità cubana trasportati al Pronto Soccorso sono tuttora privi di conoscenza e sottoposti ad accertamenti sanitari specifici con prognosi non ancora sciolta. Sono tuttora in corso gli accertamenti del caso.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.532 volte, 1 oggi)