PESCARA – Gesto di solidarietà da parte della Guardia di Finanza di Pescara e dell’autorità giudiziaria.

E’ stato deciso di donare i capi di abbigliamento, sequestrati poiché contraffatti, in varie operazioni compiute di recente (anche nel Teramano e in terra marchigiana), alla Caritas.

Naturalmente, prima della donazione, sono stati rimosso dai vestiti i segni e i marchi distintivi dei prodotti imitati.

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 287 volte, 1 oggi)