TERAMO – Sono iniziati i lavori di sistemazione del tetto all’Istituto “Zoli” di Atri. L’intervento servirà ad eliminare i problemi di infiltrazione della copertura con la sostituzione della guaina e delle reti di protezione.

Domani, 24 gennaio, invece, apre il cantiere al “Pascal” di Teramo: la Provincia interverrà per la sistemazione di un’ala (dove sono collocate 6 aule) e della scala centrale: le due strutture erano state classificate come B (agibili con interventi) e quindi chiusi dopo i terremoti del 24 agosto e del 30 ottobre 2016 in attesa di reperire risorse finanziarie.

I lavori sono quelli previsti nella prescrizione della Protezione civile: riparazione e tamponamenti con reti antiribaltamento sotto intonaco, creazione di strato comprimibile tra il telaio strutturale ed i tamponamenti; per la scala nuovo tamponamento della parte superiore e piastratura del collegamento trave/pilastro. Con questo intervento, il “Pascal” recupererà la piena agibilità di questi due spazi.

“Non si tratta, però – lo sottolinea il consigliere delegato Mirko Rossi – del progetto di miglioramento sismico destinatario di un finanziamento di oltre 5 milioni e 400 mila euro: per questo intervento, concesso recentemente, bisognerà attendere i tempi della gara di progettazione, della redazione progettuale e infine della gara d’appalto per l’affidamento dei lavori”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 67 volte, 1 oggi)