SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nello splendido impianto dorico che ha ospitato lo scorso week end due meeting nazionali indoor, gli atleti della Collection Atletica Sambenedettese hanno ottenuto ottime prestazioni.

Protagonista assoluta è stata la sprinter Irene Pagliarini, allenata da Patrizia Bruni ed Anna Mancini, che ha regolato tutte le migliori atlete cadette nazionali nei 60 metri vincendo con l’eccellente crono di 8”00, sbriciolando il suo precedente record sociale di ben 22 centesimi oltre a siglare la terza prestazione a livello nazionale.

Irene si è poi ben comportata anche nei 200 metri dove ha siglato il suo record personale con 27”10, gara che ha visto i progressi anche delle orange Anthea Pagnanelli ( 27”94) e Giulia Caucci ( 28”34 ) mentre nel peso Giorgia Di Salvatore è arrivata terza con 9,55.

Pioggia di personal best anche tra i cadetti con Luca Patrizi ( 7”63 nei 60 e 24”77 nei 200 ),  Daniele Silvestri ( 8”05 e 26”99 ) e Riccardo Ciribeni ( 8”31 e 27”39 ).

Tra gli Allievi, notevole progresso di Lara Prosperi che ha ritoccato il proprio primato negli 800 metri di quasi 3 secondi con 2’24”88 mentre Emanuele Mancini consegue due record personali nei 60 metri ad ostacoli con  8”63 e nei 200 metri con 24”06, distanza dove il fratello junior Marco Mancini si migliora con 23”56.

Sempre nei 60 metri ad ostacoli personal best per Arianna Bruno ed Isabel Ruggieri rispettivamente con 9”57 e 9”59 ed anche nei 200 metri ( 27”44 la Ruggieri e 27”69 la Bruno ), gara dove si è migliorata anche Giulia Rossi con 28”32.

Una particolare nota positiva è per Loris Manojlovic, che ha vestito la maglia azzurra in occasione dei Campionati mondiali Allievi nel 2015, il quale è finalmente tornato alle gare dopo un lungo periodo condizionato da numerosi infortuni, siglando un promettente 8”57 nei 60 metri ad ostacoli dietro all’altro gioiello ostacolista rivierasco Andrea Pacitto, giunto quarto con 8”37 dopo aver corso 8”29 in batteria.

Infine Martina Aliventi si è nuovamente cimentata nei 60 metri siglando il season best con 7”81, mentre l’altra azzurra Emma Silvestri si è aggiudicata la seconda serie dei 400 metri con 57”38.

Sul versante Master, si è svolta a Porto Potenza Picena la terza tappa del Campionato a squadre di corsa campestre che ha visto un clamoroso tris da parte di Anna Partemi giunta prima tra le MF50, laureandosi nuova campionessa regionale di categoria. Sul podio anche  Katya De Angelis che è giunta terza nella Categoria MF45, piazzandosi quinta assoluta, oltre ai buoni piazzamenti di Meri Iaconi e Manuela Malatesta.

Tra gli uomini da segnalare l’ottimo piazzamento di Massimo Romandini giunto quinto tra gli M45 e la buona prova corale dei compagni di squadra Alessandro Tomassini, Giuseppe Lagalla, Alessandro Bruni, i gemelli Ermanno e Marino Pompei ed il campione italiano di Decathlon Cesare Alesi.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 442 volte, 1 oggi)