TERAMO – Guai per un teramano nei giorni scorsi.

In un posto di controllo del Nucleo Radiomobile, nella provincia di Teramo fascia costiera, è incappato un teramano di 40 anni. I militari hanno subito notato che l’uomo alla guida dell’auto fermata non era lucido, probabilmente a causa dell’uso di sostanze stupefacenti.

All’invito dei Carabinieri a sottoporsi ai prescritti accertamenti tossicologici, il teramano ha opposto un netto rifiuto, venendo comunque denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo per guida in stato di alterazione psicofisica correlata all’uso di stupefacenti, con rifiuto di sottoporsi all’accertamento clinico previsto dal codice della strada.

La Prefettura di Teramo è stata informata per i provvedimenti di competenza da adottare nei confronti dell’uomo, in particolare per la sospensione della sua patente di guida.   

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 815 volte, 1 oggi)