SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Chissà se San Sebastiano sarà contento delle 21.181 sanzioni rilevate dal corpo della Polizia Municipale di San Benedetto nel corso del 2017. Nella giornata del Santo protettore dei vigili urbani, sabato 20 gennaio, contraddistinta da una Santa Messa officiata nella chiesa di San Benedetto Martire dal vescovo Carlo Bresciani in mattinata, il comandante della Polizia Municipale Giuseppe Coccia, assieme al sindaco Pasqualino Piunti, ha mostrato i dati relativi all’anno appena concluso e illustrato quali sono le principali novità che si attende per il 2018.

Nel link in Pdf, scaricabile di seguito, l’insieme dei dati: REPORT 2017

Da notare come alla centrale operativa siano giunti 6.045 segnalazioni, di cui 677 per errato conferimento dei rifiuti o loro abbandono e 216 per sosta non autorizzata negli stalli degli invalidi. Riguardo il cosiddetto fenomeno della “movida”, Coccia evidenzia come “nel 2017 abbiamo seguito attentamente il mandato di programma, grazie alle ordinanze del sindaco e i verbali seguenti abbiamo contenuto il fenomeno”. Quaranta i servizi di controllo del fenomeno e numerosi i verbali emessi.

I contrassegni per i disabili rilasciati nel 2017 sono stati 284, per un totale di 1.638, pari a circa il 3% della popolazione. I passi carrabili esistenti sono 5.338: nell’ultimo anno ne sono stati concessi altri 60.

L’incidentalità resta ai livelli dell’anno precedente: 139 incidenti stradali senza feriti, 147 con feriti, 1 mortale. I ricorsi presentati al Giudice di Pace e per violazioni al codice della strada sono stati 195, lo 0,92% del totale sanzioni.

La principale violazione al Codice della Strada riguarda il divieto di sosta (8.740) seguita dalla sosta nelle aree a pagamento (8.405). Scendono le sanzioni per passaggio col rosso al semaforo, grazie soprattutto ad un comportamento più adeguato all’incrocio di via San Martino, con lo strumento Vista Red (1.503 nel 2017 contro i 2.700 dell’anno prima), mentre in un gran numero di casi non ci sono comunicazioni sui dati del conducente, per dimenticanza ma anche per evitare di vedersi togliere i punti alla patente: ben 631, tanto che i punti decurtati in base alle sanzioni sono stati 5.886, ma soltanto quelli 2.783 effettivi. I cittadini preferiscono pagare una ulteriore sanzione di 300 euro. Ben 11 sono i sequestri di veicoli rubati, mentre per quanto riguarda il mercato del centro, ogni mattina di media vengono rimosse dalle 2 alle 3 automobili, con un aumento quando il mercato capita nei giorni festivi.

Altre curiosità: sono state riscontrate 241 automobili che circolavano senza revisione e 61 senza assicurazione, un numero più elevato rispetto agli anni precedenti. Venti le sanzioni rilevate per guida in auto col telefonino.

“Oltre alla movida – continua Coccia – un aspetto su cui abbiamo puntato è quello del degrado urbano. Assieme alle altre forze dell’ordine e coordinandoci con i Servizi Sociali abbiamo rimosso la situazione di degrado nelle aree della zona portuale, dove si trovavano, in roulotte, diversi senzatetto. D’altro canto siamo intervenuti nei campi nomadi della zona dello stadio. Per il 2018 abbiamo in cantiere un intervento eccezionale sulle biciclette abbandonate o legate.”

Coccia puntualizza anche le necessità di integrare l’organico a disposizione, al momento di 42 unità: “Nel 2017 abbiamo avuto 3 pensionamenti e ringrazio l’amministrazione comunale che ha dichiarato che presto si adopererà per riadattare questa situazione. Abbiamo anche un’età media abbastanza alta, 52 anni, specialmente in considerazione alle molte nuove attività che ci sono richieste, come quelle sulla movida”.

“A San Benedetto non siamo secondi a nessuno per quanto riguarda la professionalità del corpo della Polizia Municipale, che stanno dimostrando anche impegno, pur in condizioni non sempre ottimali. Ci siamo impegnati anche per immettere 10 vigili urbani per il periodo estivo. Sappiamo che la strada intrapresa è quella giusta, e ringraziamo anche le altre forze dell’ordine che collaborano spesso in task force con la Polizia Municipale” ha dichiarato il sindaco Piunti.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 717 volte, 1 oggi)