SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Stamattina, 20 gennaio, è accaduto qualcosa di anomalo tra le province di Teramo e Ascoli, zona costiera, che ha preoccupato molti cittadini.

Intorno alle 7 tanti hanno notato un inseguimento da parte dei carabinieri nei confronti di una vettura a Porto d’Ascoli, zona Agraria. Alcuni ancora dormivano e si sono svegliati a causa delle sirene.

L’auto, partita vicino Martinsicuro e non fermatasi a un normale controllo, era seguita dai militari di Alba Adriatica che in seguito, dato l’approdo in terra marchigiana, hanno chiesto il supporto dei colleghi sambenedettesi.

L’auto, dalle prime indiscrezioni, sarebbe stata ritrovata ma del conducente nessuna traccia, probabilmente fuggito a piedi. Ci sono indagini in corso per risalire alla persona e comprendere il perché della fuga.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.745 volte, 1 oggi)