ROMA – Vola l’export italiano agroalimentare in Cina che nel 2017 segna un +18% e supera i 460 milioni di euro in valore.

E’ quanto stima la Coldiretti su dati Istat in occasione dell’apertura dell’Anno del Turismo EU-Cina dopo che 1,4 milioni di cinesi nel 2017 hanno visitato l’Italia considerata un Paese più sicuro rispetto ad altre mete nel mondo oltre che una destinazione da sogno dove scoprire sia bellezze artistiche ma anche un’enorme ricchezza agroalimentare forte di 292 tesori Dop e Igp, 523 vini Docg, Doc e Igt e 5.047 specialità alimentari tradizionali.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 113 volte, 1 oggi)