SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riviera Oggi ha intervistato il ds della Samb Francesco Panfili, in uno dei momenti più concitati della stagione, in piena finestra di mercato quando la vita di un Ds, si sa, è governata da impegni, appuntamenti e telefonate.

Venti minuti in cui la redazione del nostro giornale ha fatto una chiacchierata col dirigente che carezza la piazza (“mi trovo in una delle squadre più importanti e blasonate in assoluto, ma non mi mette pressione”) e la famiglia Fedeli (“Per loro solo gratitudine, hanno creduto in me. I confronti fanno solo crescere, non do importanza alle dichiarazioni”).

Il giovane dirigente poi ci svela i suoi trascorsi da calciatore, i suoi studi (è avvocato n.d.r.) e anche qualche trucco del mestiere. “Non so dire cosa mi fa scegliere un giocatore piuttosto che un altro, può essere un movimento, una giocata. E’ un po’ come spiegare come ci si innamora di una donna, difficile da dire”. Sul mercato: “Prenderemo giocatori, giovani, funzionali e motivati. Vallocchia? E’ un giocatore forte e giovane, non vedo perché dovremmo privarcene”.

Intervista registrata presso gli studi Physio Lab di via Musone a Porto D’Ascoli. 

 

 

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.405 volte, 1 oggi)