SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La ripartenza dell’inflazione nel corso del 2017 ha portato con se pesanti aggravi di spesa per i consumatori, particolarmente elevati in alcuni settori come trasporti e alimentazione. Lo afferma il Codacons, commentando i dati definitivi dell’Istat.

“A trainare l’inflazione del 2017 è stato soprattutto il comparto trasporti, i cui prezzi segnano un aumento del +3,4% rispetto all’anno precedente – spiega il Codacons – Questo significa che nell’ultimo anno ogni famiglia ha speso mediamente 110 euro in più rispetto al 2016 per i propri spostamenti, con una vera e propria stangata per i trasporti.
In forte aumento anche i beni alimentari, i cui prezzi nel 2017 hanno subito rincari del +1,9%, in marcata accelerazione rispetto al +0,2% dell’anno precedente”.

“Una famiglia media ha dovuto spendere nel corso del 2017 +102 euro per il cibo rispetto all’anno precedente – afferma il presidente Carlo Rienzi – Una accelerazione pesante che porta il conto finale per le famiglie legato alla crescita dei prezzi di beni e servizi nel corso del 2017a complessivi +364 euro a nucleo familiare”

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 57 volte, 1 oggi)