TORTORETO -Tentano un assalto al distributore Ip, situato lungo la bonifica del Salinello, ma il colpo sfuma.

Nella notte un gruppo di malviventi è entrato in azione nel territorio di Tortoreto seguendo un piano ormai ben noto. I ladri, tutti con il volto coperto, hanno prima rubato un furgone a Giulianova, poi si sono diretti verso l’area di servizio, situata in prossimità degli incroci con Poggio Morello e Terrabianca, e, usando il mezzo furgonato come testa di ariete, hanno abbatutto la colonnina del self.

Il colpo, però, è sfumato poiché un automobilista di passaggio si è accorto di quanto stava accadendo e ha avvisato le forze dell’ordine. Sul posto si è portata immediatamente una pattuglia dei carabinieri del radiomobile di Alba Adriatica e un’auto della vigilanza privata. A quel punto, ai malviventi non è rimasto altro che tentare la fuga rinunciando a caricare sul mezzo la colonnina del self contenente la cassaforte.

Il furgone, un Fiat Iveco, è stato poi ritrovato a circa 5 km di distanza. Dei ladri, però, nessuna traccia. Furto sfumato ma ingenti i danni alla stazione di servizio: “In undici anni di attività – spiega il titolare – abbiamo subito ben 12 furti, anche due nella stessa notte, a dimostrazione che questa zona di notte diventa terra di nessuno”.

Sul colpo indagano ora i carabinieri della compagnia di Alba Adriatica che stano visionando le telecamere di videosorveglianza presenti nella zona in cerca di elementi utili per risalire all’identità dei malviventi.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 216 volte, 1 oggi)