SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Conto alla rovescia per il consueto appuntamento sportivo ciclistico.

Sarà dedicata a Michele Scarponi, il ciclista marchigiano morto in un incidente stradale lo scorso aprile, la 53/a edizione della Tirreno-Adriatico in programma dal 7 al 13 marzo prossimi: tra le tappe, per la prima volta, anche Filottrano, la città natale e di residenza dell’atleta. Scarponi salì per tre volte sul podio finale della Tirreno-Adriatico: vincitore nel 2009, secondo nel 2010 e terzo nel 2011.

L’iniziativa, organizzata da Rcs Sport/La Gazzetta dello Sport, comprende sette tappe per un totale di 982,5 km (media km 140,4).

Un percorso classico, dal 7 marzo, con la Cronosquadre di apertura sul lungomare di Lido di Camaiore in Versilia (21,5 km), due tappe per velocisti: Camaiore-Follonica e Numana-Fano, due frazioni per finisseur: Follonica-Trevi e Castelraimondo-Filottrano ‘Tappa dei Muri’, un arrivo in salita da Foligno a Sarnano-Sassotetto, con oltre 14 km di ascesa finale, e in chiusura, il 13 marzo, la classica cronometro individuale di San Benedetto del Tronto di dieci km (7/a). Parteciperanno 175 corridori.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 373 volte, 1 oggi)