SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non solo “Centro Primavera“: il progetto che vede coinvolta la Fondazione Carisap e la Cooperativa Sociale “La Picena“, iniziato il 1° gennaio 2018 e attivo fino al 30 giugno 2019, e che è operativo nella struttura di via Piemonte, a San Benedetto, vedrà una apertura di servizi sociali di volontariato anche ai residenti del quartiere (Sant’Antonio) e al resto della città.

“Non solo anziani”, il nome del progetto, che si propone di aiutare le famiglie nella “presa in carico dell’anziano, in particolare di quello non autosufficiente alloggiato presso il Centro Primavera”. Tuttavia il progetto è anche rivolto agli anziani ultrasessantacinquenni residenti a San Benedetto e nei paesi limitrofi. Per gli esterni sarà sufficiente una sorta di iscrizione al “Disco Verde” (20 euro all’anno) per usufruire, oltre che delle iniziative del progetto, di tutte le attività del Centro Primavera.

Tra le attività previste nel progetto “Non solo anziani”, l’assistenza e la cura della persona, la consulenza psicologica alle famiglie, fisioterapia, attività ludico-ricreative e informative come escursioni, laboratori ricreativi, musicoterapia, attività teatrale e ginnastica dolce, incontri sull’educazione alimentare, eventi e feste. Il tutto con l’obiettivo di migliorare l’assistenza e la cura delle persone anziane, in particolare ai non autosufficienti, il rafforzamento della rete degli operatori del terzo settore, la sensibilizzazione della comunità sulle tematiche relative agli anziani e alla non autosufficienza.

Oltre al Comune di San Benedetto, che offre la sua collaborazione al progetto, i partner, tutte associazioni di volontariato, sono: Associazione Iris Insieme a te onlus, Associazione Sinestesie, Asur, Avulss, Associazione C.Ha.P.P., Associazione sulle Ali dell’Amore, Spi, Università della Terza Età, Associazione Antoniana Eventi.

“Con questo progetto, per il quale fondamentale ruolo ha la Fondazione Carisap, riusciremo ad ampliare l’offerta di iniziative per i nostri 68 ospiti, servendo anche gli anziani che non si trovano al Centro Primavera” ha spiegato Antonio Bruni, presidente della Cooperativa Sociale La Picena. Da parte sua l’assessore ai Servizi Sociali del Comune, Emanuela Carboni si è dichiarata “felicissima: abbiamo riconosciuto grande valore al progetto, siamo molto attenti alla terza età anche perché la popolazione sta invecchiando”.

Gianluigi Menzietti, psicologo e psicoterapeuta e curatore del progetto, aggiunge: “Cercheremo di rendere più interessante la permanenza degli anziani e di coordinare al meglio la rete dei servizi, in modo da far conoscere le competenze delle associazioni e rafforzare il loro ruolo, magari in maniera sinergica.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 626 volte, 4 oggi)