TERAMO – Sono stati consegnati questa mattina, 11 gennaio, alla ditta Cantagalli i lavori di miglioramento sismico del “Comi” di Teramo, storica sede dell’Istituto tecnico per ragionieri programmatori.

Con questo intervento (oltre un milione di euro derivanti da finanziamento ottenuto dopo il sisma del 2009 e otto mesi per completare i lavori) la struttura raggiungerà un indice di vulnerabilità sismica dello 0,85. I finanziamenti sono diventati disponibili nel 2013 e, trattandosi di un edificio sottoposto a vincolo della Sovrintendenza, l’iter di approvazione del progetto è stato lungo e articolato e ha anche subito un’ interruzione e una revisione in seguito al sisma del 2016.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 74 volte, 1 oggi)