VICENZA – Sempre più dura la situazione societaria del Vicenza Calcio che sembra sull’orlo del baratro. Di oggi la notizia, riportata da numerosi mezzi di informazione veneti, che la squadra biancorossa non scenderà in campo all’Euganeo il prossimo 13 gennaio per la sfida di Coppa Italia che l’avrebbe dovuta mettere contro il Padova.

Alla base la difficilissima situazione debitoria del club (si parla di diversi milioni) e gli stipendi non pagati ai calciatori (oggi il ds Zocchi avrebbe rivelato che gli emolumenti non saranno pagati “ce l’ha detto l’amministratore unico” riporta PadovaOggi). Lo stesso ds dei vicentini, lo riporta invece Veneto Vox, avrebbe dichiarato oggi che, alla ripresa degli allenamenti prevista per domani, i calciatori avrebbero la facoltà di non presentarsi.

Molto probabile dunque lo svincolo, entro questa sessione di mercato, dei calciatori legati al club biancorosso. Una situazione che interessa da vicino la Samb. Doppiamente. I rossoblu, infatti, restano alla finestra per Malomo e potrebbero anche rifarsi sotto per Gianmario Comi. Dall’altro lato anche la questione di classifica: un’eventuale estromissione dei vicentini riequilibrerebbe la classifica, come già successo col Modena.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.904 volte, 1 oggi)