SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Il gruppo comunale AVIS di San Benedetto del Tronto intende rivolgere un sentito ringraziamento al sindaco Pasqualino Piunti e all’Amministrazione comunale per aver recepito la richiesta da noi formulata di ottenere un’agevolazione per i donatori di sangue nell’accesso alla piscina comunale”.

Queste le parole dell’associazione riportata in una nota.

“Infatti, con la delibera n. 242 approvata dalla Giunta il 28 dicembre scorso con la quale sono state definite la tariffe dei servizi comunali per l’anno 2018, è stato stabilito che i donatori Avis, previa esibizione del tesserino delle donazioni, potranno accedere alla vasca del complesso Gregori per il nuoto libero alla tariffa di euro 3,05, la metà del biglietto ordinario, e potranno ottenere l’abbonamento a 15 ingressi a 37,21 euro – si legge nel comunicato – Come noto, l’attività fisica è condizione essenziale per mantenere una buona salute, importante per tutti ma particolarmente per i donatori di sangue che, se non possiedono tutti i parametri nei limiti previsti, non possono essere sottoposti a prelievo e quindi non possono dare il loro contributo essenziale per l’esecuzione di tantissime prestazioni sanitarie, ad iniziare dagli interventi chirurgici. Ed è noto quanto bisogno ci sia di sangue nella sanità italiana – la nota si conclude – Per questo il gesto compiuto dall’Amministrazione comunale non va a beneficio solo dei donatori di sangue ma di tutta la comunità”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 362 volte, 1 oggi)