MARTINSICURO – Successo e partecipazione per la giornata in memoria di Ester Pasqualoni, la stimata oncologa uccisa lo scorso 21 giugno nel parcheggio dell’ospedale di Sant’Omero per mano del suo stalker. Un evento per dire no alla violenza di genere attraverso l’arte e lo sport.

Ad aprire la serata al palasport, lo scorso giovedì 4 gennaio, la mostra fotografica “Ester sono io”, dedicata alla dottoressa e a cui hanno partecipato diversi artisti del territorio. Durante la presentazione, gli organizzatori hanno voluto omaggiare con un ricordo i familiari di Ester, presenti alla serata. Sono state poi  premiate le 4 amministrazioni vibratiane (Martinsicuro, Colonnella, Controguerra e Sant’Omero) che, poco dopo, sono scese in campo per sfidarsi in un quadrangolare di calcio a 5 (vinto da Controguerra).

L’iniziativa è stata organizzata dall’assessorato Pari Opportunità del Comune di Martinsicuro, insieme all’ufficio Sport e all’associazione sportiva Sporting Lab.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 438 volte, 1 oggi)