SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Meno incidenti mortali (23; -11), persone decedute (27; -10) e infrazioni (62.775; -1.547) sulle strade marchigiane nel 2017.

I dati emergono dalle statistiche del Compartimento di Polizia Stradale il cui servizio di polizia giudiziaria ha arrestato 14 persone (+6) e ne ha denunciate 302 (-393). Intensificata, in particolare, la presenza e le scorte sui territori del ‘cratere’ sismico e la copertura dell’asse autostradale. In aumento i controlli con etilometro (+6.087), i ritiri di patente (1.513; +47) e i punti decurtati (+8.300). Si sono verificati 3.177 incidenti stradali (-111) con 2.142 feriti (+83).

In aumento infrazioni per uso del telefono (2.087; +610), mancato uso di cinture di sicurezza (+827) e guida in stato d’ebbrezza (+91). In calo le multe per eccesso di velocità (978; -347).

Tra le indagini complesse seguite nel 2017 dalla Stradale quella per il crollo del cavalcavia a Camerano (Ancona) costato la vita ai coniugi di Spinetoli, Emidio Diomede e Antonella Viviani.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 180 volte, 1 oggi)