SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Novità per Liberi e Uguali, la nuova formazione politica di sinistra. Si è svolta al ristorante Papillon di San Benedetto una cena di fine anno dei simpatizzanti della lista nata ufficialmente lo scorso 3 dicembre dall’unione di Articolo 1, Sinistra Italiana e Possibile. Un momento conviviale utile per scambiarsi i rituali auguri di fine anno ma anche per fare il punto sugli importanti appuntamenti di inizio 2018, quando “Liberi e Uguali” sarà chiamato a definire la sua lista di candidati in vista delle politiche e definire il programma elettorale.

Innanzitutto vi sarà la partecipazione dei delegati del Piceno all’Assemblea Nazionale prevista a Roma il 7 gennaio quindi, nei due giorni successivi due appuntamenti decisivi. L’8 gennaio assemblea provinciale nella quale saranno scelte da tutti i partecipanti le candidature da proporre, e quindi il 9 gennaio assemblea regionale nella quale le candidature saranno coordinate a livello marchigiano.

Tra le novità del 2018, l’apertura di una terza sede comunale, dopo quelle di San Benedetto e Ascoli, a Grottammare, terza città della provincia per numero di abitanti: segnale questo di una volontà di radicamento nel territorio che è elemento distintivo della nuova forza politica. Sempre a gennaio è previsto un momento di approfondimento sulle tematiche legate al terremoto e alle difficoltà evidenti della ricostruzione.

Liberi e Uguali invita tutti i simpatizzanti a partecipare ai prossimi incontri e a restare in contatto nella pagina Facebook “Liberi e Uguali del Piceno”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.017 volte, 1 oggi)