CAMPLI – Prende a bastonate il rivale in amore e finisce in carcere. A finire nei guai è un 40enne di Campli, già accusato di stalking, che ora dovrà rispondere anche di lesioni gravi. L’uomo non si era mai rassegnato alla fine della storia d’amore con una donna del posto e non aveva accettato neanche che la stessa potesse rifarsi una vita con un nuovo compagno. Dalle minacce verbali, però, è passato ai fatti e, nei giorni scorsi, ha picchiato con un bastone l’attuale fidanzato della donna. Colpi inferti anche quando la vittima era ormai a terra come testimoniano le immagini delle telecamere che lo hanno incastrato. Nella giornata di ieri, il gip di Teramo, Domenico Canosa, su richiesta formulata dal pm, Greta Aloisi, ha emesso per il 40enne un ordine di custodia cautelare in carcere. L’uomo è stato quindi tratto in arresto dai carabinieri di Campli, guidati dal luogotenente, Mario Capponi, che, qualche settimana fa, avevano avviato le indagini per individuare l’autore del violento pestaggio, costato alla vittima ben 40 giorni di prognosi.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 492 volte, 1 oggi)