4-Energy è un’azienda qualificata in grado di offrire soluzioni integrate di indipendenza energetica per famiglie e imprese. Ciò avviene tramite l’istallazione di impianti fotovoltaici abbinata ad una vasta gamma di servizi, nel rispetto dell’ambiente e mirati al risparmio. La ditta ci spiega in questo articolo tutti gli elementi che contribuiscono ad incrementare la resa dell’impianto e il conseguente risparmio in bolletta.

“Il rendimento dell’impianto fotovoltaico è importante in termini di risparmio in bolletta per le famiglie e le imprese.

Quali fattori esterni condizionano il rendimento di un impianto fotovoltaico? La resa di un’installazione fotovoltaica varia in funzione di diversi fattori:

  • luogo di installazione ovvero le coordinate geografiche dell’abitazione o in alternativa il Comune nel quale viene installato l’impianto FV;
  • eventuali ombreggiamentipresenti sul tetto, come ad esempio camini o alberi che durante la giornata possono coprire una parte dei moduli FV, incidendo sulla resa dell’impianto;
  • polvere e sporcizia presenti sui moduli e che ostacolano la massima ricettività dell’irraggiamento solare;
  • l’orientamento e l’inclinazione dei pannelli fotovoltaiciche cambiano le prestazioni dell’impianto fotovoltaico: più i moduli sono orientati in maniera ottimale verso i raggi del sole, più l’effetto fotovoltaico sarà migliore.

Orientamento e inclinazione dei pannelli solari per “orientamento” s’intende lo spostamento tra i punti cardinali: nord, sud, est, ovest. Per “inclinazione” s’intende invece la pendenza dei pannelli rispetto al piano orizzontale (del suolo). Si esprime in gradi di angolazione: a 90° il pannello è verticale, a 0° è orizzontale.

Entrambi i fattori influenzano la quantità dei Kwh prodotti da un Kw di Impianto Fotovoltaico installato.

Per ottenere il massimo rendimento per un kw d’impianto FV occorre installare i moduli con:

  • Orientamento a sud;
  • Inclinazione tra i 30 ed i 35 gradi alle nostre latitudini.

Non sempre è possibile installare l’impianto fotovoltaico con queste angolature ottimali, ma è sempre necessario essere informati su quanto l’impianto sarà in grado di produrre.

L’inclinazione ottimale dei pannelli fotovoltaici varia in base alla latitudine: più si va verso nord, più i pannelli dovranno essere verticali, mentre più si scende verso sud, più i pannelli saranno orizzontali.

Quanto produce un impianto da 1 Kwp in 1 anno al variare di orientamento sud – est – ovest e inclinazione dei moduli fotovoltaici rispetto a terra? Qui un esempio di 3 città italiane: Milano , Roma , Siracusa

Dalla tabella, visibile nella photogallery in alto è facile tratte le seguenti conclusioni:

  • più si scende, quindi diminuisce la latitudine, maggiore sarà il rendimento dell’impianto FV e da questo punto di vista l’Italia gode di un vantaggio rispetto agli altri paesi europei insieme alla Spagna e alla Grecia;
  • la produzione maggiore è garantita da moduli fotovoltaici orientati a Sud;
  • la produzione maggiore è garantita da un inclinazione che varia in funzione della latitudine e nel caso specifico a Milano a 40°, Roma e Siracusa a 30°.
Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 216 volte, 1 oggi)