MASSIGNANO – Si avvicina il Natale e, anche quest’anno, nel Museo comunale di Massignano è stata allestita per l’occasione una mostra.

Nel 2015 è stato esposto un presepe tutto costituito da fischietti rappresentanti i diversi  personaggi della tradizione. Continuando il percorso intrapreso, nel 2016 sono stati esposti dei presepi, appartenenti a una collezione privata molto ricca e particolare, raccolta da  Ave e Giuliana Palma, abili ricamatrici conosciute a Massignano come “Le Romanelle”, ora conservata dalle  nipoti: Miriam e Rita –  dopo la scomparsa delle zie – che hanno gentilmente concesso di esporla  nel Museo popolare.

Quest’anno ancora un collezionista di Massignano ha messo a disposizione i suoi “pezzi” per offrire ai suoi concittadini e alle sue concittadine  un presepe veramente originale.

Si tratta dell’ingegnere Osvaldo Santini che ha raccolto, nel corso di molti anni, varie  realizzazioni di quello che per tanti bambini del passato ha costituito l’oggetto ambito di un desiderio, che speravano di vedere esaudito da Gesù Bambino, nella notte di Natale: il trenino, col suo corredo di rotaie, stazioni, ponti, cavalcavie… una locomotiva sbuffante e un fischio sonoro.

Sì, quest’anno il Natale 2017 a Massignano sarà caratterizzato da un presepe che alternerà fischietti raffiguranti personaggi tipici della rappresentazione sacra allo snodarsi di un paesaggio ferroviario inconsueto e stimolante. Siete pronte/i per il trenino di natale?

La mostra è stata inaugurata presso il Museo dei Fischietti, delle Pipe e della Terracotta, sito in piazza Garibaldi, il  giorno 21 dicembre, con una breve presentazione, presso la sala consigliare, alla presenza del Sindaco Massimo Romani e di Osvaldo Santini,  e rimarrà visitabile durante tutte le festività, negli orari di apertura del Museo.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 169 volte, 1 oggi)