SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A Mensah risponde Tomi, poi domina la pioggia e un campo bagnato e difficile. Rossoblu che non riescono ancora a sbloccarsi in casa. Le interviste ai protagonisti.

Franco Fedeli: “Oggi è stato un pareggio che ci stava tutto anche se all’ultimo abbiamo avuto la chance per segnare, ha voluto fare il gol della domenica. Se stoppava il pallone magari segnava. Adesso c’è solo il Padova davanti a noi ma al momento non mi sembrano molto forti, il calcio però è questo, oggi non era facile. Oggi era una grande occasione per andare a -3 ma mi sono smontato subito appena ho visto il loro gol, per fortuna Tomi ci ha messo una zampata. E’ mancato qualcosa? All’intervallo ho chiesto di tirare un po’ più in porta visto il campo, non abbiamo tirato mai. Mercato? Non faremo mercato tanto per farlo, ma prenderemo solo giocatori che fanno al caso nostro.”

Ezio Capuano: “Ci sono anche gli avversari in campo e questo campo non ha aiutato certi nostri giocatori come Esposito per esempio. Loro erano avvantaggiati, avevano giocatori più grossi. L’ultima palla gol limpida l’abbiamo avuta noi e quindi non si può dire che ci siamo accontentati del pareggio. Ai miei ragazzi non posso che fare i complimenti perché su un campo del genere, i brevilinei non l’hanno “strusciata”. Sono onesto però, il risultato di pareggio è il più giusto. Obiettivi? Se la Samb, con questo organico, mi dite che è obbligata a vincere il campionato non sono d’accordo. Questa è una squadra con gli attributi. Questi ragazzi vanno applauditi illimitatamente. Mercato? In questo momento abbiamo una classifica importante e Fedeli, essendo una persona intelligente, penso che abbia l’obbligo di provare a mantenere questa classifica. I cambi? Bene Valente che ha messo un gran pallone in mezzo dove ha sbagliato Miracoli a non stoppare. Non bene Vallocchia quando è entrato. Il gol? Pegorin lì la deve tenere.”

Giuseppe Sannino: “Siamo felici di un punto ottenuto contro la seconda in classifica, per noi il girone di andata è stato importante. Adesso ricomincia un campionato diverso perché chi deve fare il salto adesso tirerà fuori le qualità, spero che ci potremo essere sia noi che la Triestina. Se avessimo fatto gol sia sull’1 a 0 per noi sia con Mensah a inizio primo tempo sarebbe stata una partita diversa, da quando c’è Capuano la Samb sta facendo bene, ha un gran ruolino specialmente fuori casa. Mi piace sottolineare che non siamo venuti qui a fare le barricate. Oggi avete visto due squadre che possono battagliare con le squadre partite per vincere il campionato.”

Giovanni Tomi: “Felice per il gol ma speravo che ci servisse per vincere. Io sono andato per calciare verso la porta e farla rimbalzare prima della linea, ma il portiere credo sia stato ingannato da un cambio di traiettoria. E’ stata una partita agonistica ed era difficile trovare il gol su azione, per fortuna ce l’abbiamo fatta su calcio piazzato. Rendimento in casa? Noi ci proviamo sempre a vincere le partite, oggi i fatti dicono che vinciamo di più fuori casa, ma è anche vero che ultimamente il campo non ci ha aiutato nelle ultime due partite. Non era facile giocare in queste condizioni.”

Fabrizio Grillo: “Da questa partita traggo indicazioni positive perché siamo venuti qui a giocare contro una bella squadra, penso che questo sia un risultato giusto e noi dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto nel girone di andata. Questa squadra è un gruppo unito che ha saputo tirare fuori gli attributi in campi importanti. Ero fermo da un po’ e mi ero allenato due giorni quindi sono felice della fiducia del mister. La Samb? Quest’anno è partita con un’ambizione diversa rispetto all’anno scorso, ho letto che il presidente vuole vincere il campionato, penso in ogni caso che non si vince mai coi nomi ma imponendosi in campi così. Io credo che la Samb abbia tutto per fare bene.”

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.822 volte, 1 oggi)