PEGORIN 5,5 Respinge non benissimo sul tiro di Bracaletti che origina il vantaggio di Mensah, anche se c’è da dire che il campo infangato sotto porta non rendeva la conclusione agevole.

CONSON 6 “Perde” Mensah in occasione del gol anche se c’è da dire che la ribattuta di Pegorin favorisce l’attaccante friulano. Nella ripresa si impone fisicamente.

MICELI 6 Mette qualche pezza in difesa nel momento più difficile, ad inizio partita. Incredibile un suo liscio ad avvio ripresa che regala la palla a Mensah che poi spedisce a lato.

DI PASQUALE 6,5 Alla prima assoluta in questo campionato. Qualche rinvio sbilenco in avvio, forse per eliminare un po’ la ruggine accumulata in tanti mesi, poi nella ripresa è bravo a non sbagliare un colpo.

BACINOVIC 6,5 Rigenerato. Coniuga il possesso palla sullo stretto, il contrasto sul portatore di palla e il lancio lungo, sua specialità. Incita il pubblico, Bravo.

TROIANIELLO s.v. Torna in campo per il 3-4-3 finale.

GELONESE 6,5 Combatte nel fango senza mollare un centimetro. Dà manforte al reparto mediano e appoggia spesso l’azione d’attacco, almeno finché

BOVE 6 Nonostante il campo pesante dispensa sempre le soluzioni più intelligenti. Cala però nel secondo tempo, viene sostituito.

VALLOCCHIA 5,5 Vivo e scattante, a volte tiene la palla quell’attimo in più che consente alla difesa di piazzarsi. Perde troppe palle in appoggio, forse per voglia di strafare.

TOMI 7 Un bolide dai trentacinque metri che, complice il campo infangato, vale il suo primo gol in campionato su punizione. Tiene botta poi sulla fascia.

RAPISARDA 6,5 Un “pistone” sulla fascia destra, avanti e indietro senza soluzione di continuità nonostante il campo. Salva con un recupero prodigioso su Mensah. Anche lui è umano e nel secondo tempo è costretto a tirare un po’ il fiato.

ESPOSITO 6 Sfiora il gol con un destro che “incrocia” troppo e viene salvato sulla linea. Il suo trotterellare tra le linee crea problemi per la difesa ospite. Anche lui accusa la stanchezza ad avvio ripresa.

VALENTE 6 Appena entra calcia dalla distanza non molto oltre la traversa. Gioca come seconda punta, un ruolo a lui non esattamente congeniale.

MIRACOLI 6 Ci sembra tornato in forma dopo l’infortunio, gol a parte. Di testa ma anche con i piedi agisce da boa offensiva pronta ad appoggiare per il compagno vicino.

 

CAPUANO 6,5 La sua è una Samb che lotta in ogni centimetro del campo, non c’è dubbio. E in un campo così appesantito dalla pioggia è dote che si nota. Purtroppo la squalifica di Di Massimo e l’assenza di un’altro attaccante ha limitato le soluzioni offensive, oggi più che mai necessarie. Risultato giusto, con un altro calciatore come Bacinovic che sembra recuperato. Purtroppo nonostante il filotto in trasferta al Riviera delle Palme Capuano è il terzo pareggio consecutivo, risultato che non consente di soffiare sul collo del Padova fermato a Gubbio. La partita si è giocata quasi tutta sul profilo dell’agonismo, con una Samb che ha dato il meglio di sé nella fase finale del primo tempo, mentre nella ripresa la pioggia battente ha fiaccato entrambe le squadre e maggiormente calciatori come Rapisarda in grado di fare la differenza.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.343 volte, 1 oggi)