SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Buone notizie dall’ospedale San Bortolo di Vicenza, dove, dal 5 novembre scorso, è ricoverato Luca Fanesi, tifoso rossoblu coinvolto negli scontri del dopo Vicenza-Samb. La buona nuova è che Luca può parlare: fino ad oggi la cosa non gli era possibile a causa della tracheotomia subita. Al momento è anche in grado di alimentarsi da solo. Fanesi non ha memoria, tuttavia, di quanto accaduto negli attimi precedenti all’evento che gli ha provocato quattro fratture diversi ematomi alla testa.

Continuiamo a lavorare sui pochi documenti disponibili e sulle testimonianze che riusciamo a raccogliere. Occorre innanzitutto far notare che ad un’attenta analisi del sonoro del video principale fin qui disponibile, potrebbero essere rintracciati i rumori relativi a due colpi di manganello registrati nell’intervallo dei quarantotto secondi di materiale video disponibile qui.

Uno lo dovreste sentire in apertura, un altro esattamente tra il secondo 11 e 12. Questo secondo “scatta” esattamente quando il tifoso in fuga sulla parte destra del video viene colpito e cade a terra. Per darvi idea del suono, di seguito un video ricavato dai due spezzoni, intervallati da un momento di “nero”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.239 volte, 1 oggi)