SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’assessore con delega all’Ambiente Andrea Traini ha ritirato, nella mattinata di oggi martedì 12 dicembre, il Premio “Comune Riciclone 2017” che viene assegnato ai Comuni più virtuosi delle Marche sulla percentuale di raccolta differenziata nonché di materiale avviato al recupero.

La consegna del prestigioso riconoscimento è avvenuta presso l’ISTAO (Istituto Adriano Olivetti) di Ancona nell’ambito della 1^ edizione dell’Ecoforum Marche sui rifiuti, patrocinato da Legambiente.

“A corollario di questo importante riconoscimento- ha dichiarato l’assessore Traini -vi sono gli incoraggianti dati validati delle polveri PM10 registrati nel Comune di San Benedetto del Tronto , che hanno evidenziato, nel periodo Gennaio/Novembre 2017, appena 9 sforamenti del valore limite di 50 µg/m3 “.

“Si tratta- continua l’assessore all’Ambiente del Comune di San Benedetto del Tronto –di un risultato eccezionale alla luce del fatto che nel periodo che va dal 2006 al 2015 la media del numero di sforamenti oltre il limite di 50 µg/m3 è risultato essere pari a 38,1″.

“In considerazione del fatto che l’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che il persistere delle alte concentrazioni dell’inquinante atmosferico PM10 si rileva pregiudiziale per la salute, incidendo sfavorevolmente sulla qualità della vita di chi quell’aria è costretto a respirarla, possiamo ritenerci soddisfatti di questi dati che l’Arpam ha rilevato” è stata la chiosa del Sindaco Pasqualino Piunti che proprio nella giornata di ieri ha partecipato a Roma al G7 2017 ITALIA, su invito personale del Ministro Lorenzin, per la trattazione proprio di queste tematiche ambientali.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 297 volte, 1 oggi)