TERAMO – Nella pomeriggio del 15 luglio, per le vie di Teramo, si è tenuto un corteo organizzato da esponenti della tifoseria ultras della squadra locale militante in Lega Pro, per celebrare il 104° anniversario della prima gara calcistica giocata in città.

Contravvenendo alle prescrizioni impartite per l’occasione dalla Questura di Teramo, alcuni tifosi, nel corso della manifestazione, accendevano dei fumogeni.

A seguito di ciò, le indagini condotte dalla Digos hanno permesso di identificare e denunciare all’Autorità Giudiziaria sei soggetti, di età compresa tra i 43 ed i 27 anni, tutti appartenenti alla tifoseria del Teramo calcio.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 255 volte, 1 oggi)